VISITA ALLA REGIONE DI ARCHANGEL'SK

engflag

A metà novembre una delegazione della nostra Associazione ha visitato la regione di Archangel’sk per verificare l’andamento dei progetti conclusi negli anni scorsi e discutere dell’attività futura. Al ritorno a Mosca abbiamo incontrato Anna Tuv e la Presidente Elena Romanenko con le quali abbiamo fatto il punto della nostra attività in Donbass

 

Questo il bilancio della visita dal sito del Ministero della Sanità regionale

 


Italiani caritatevoli aiutano la sanità della regione di Archangel’sk

 

Il Pomorie è stato visitato dal Presidente italiano dell’Associazione di beneficenza «Aiutateci a Salvare i Bambini» Ennio Bordato. Lo scopo della visita – l’esame dei risultati dei progetti realizzati e la pianificazione dell’attività futura.


Con i benefattori settentrionali italiani ci lega una lunga amicizia: dal 2010 nella regione si sono realizzati alcuni progetti internazionali. Tra questi «Emergenza pediatrica di Archangel'sk», nell'ambito del quale grazie ai fondi di parte italiana sono state acquistate due autoambulanze. Ambulanze dotate di moderne attrezzature per l'assistenza medica d’urgenza ai bambini.


Nel 2014 sono stati realizzati due progetti internazionali: «Sviluppo della riabilitazione dei bambini di prima età infantile» e «Ottimizzazione dei metodi di allattamento dei neonati e precoci»


Nel 2015 nell'ambito del progetto «Diagnosi prenatale delle malformazioni congenite del feto» con i fondi dei benefattori è stata acquistata un’apparecchiature per la diagnostica operante presso l’ospedale n. 4 di Archangel’sk


Il progetto 2016 – «Reparto Cure Palliative pediatriche» per la Clinica pediatrica regionale di Archangel'sk, nell'ambito del quale ai bambini con gravi malattie sottoposti a terapie specialistiche, verranno forniti apparecchi per la ventilazione polmonare. Quest’anno inoltre, l’Associazione ha aiutato una bambina sofferente di diabete giovanile residente nell'entroterra della regione, acquistando per lei materiale medico


Oggi i benefattori italiani guidati da Ennio Bordato stanno valutando la possibilità di un nuovo supporto ai bambini del nord della Russia. Per due giorni i rappresentanti dell’Associazione hanno verificato i risultati del progetto nell’ospedale n. 4, hanno visitato il Centro perinatale in costruzione, la terapia intensiva neonatale dell'ospedale regionale, l'ospedale pediatrico Vyzhnezov nonché il centro di assistenza rurale paramedico ostetrico «Povrakula» situato nel rajon Primorskij


Dei futuri progetti comuni Ennio Bordato ha discusso con il Ministro della sanità della regione di Archangel’sk Anton Karpunov. Uno dei prossimi potrebbe essere quello relativo all’avvio di sistemi di monitoraggio per le donne in gravidanza nell’intera regione con base presso la clinica pediatrica regionale


Il Presidente ha espresso fiducia nel proseguo della collaborazione italo-russa.


– Per noi questa partnership rappresenta un ponte di solidarietà tra i nostri popoli, i nostri stati e le nostre città. Faremo del nostro meglio per continuare ad aiutare i bambini della regione, – ha sottolineato il presidente dell’Associazione di beneficenza italiana

 

 

Vinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.x