RACCONTO DI NATALE

russianflag

engflag

RDKB Natale18

 

Nove anni fa, Ksjusha aveva tre anni e per un anno intero è vissuta nel reparto di Ematologia della clinica RDKB di Mosca.

 

Un anno in ospedale, poi una lunga riabilitazione nella nostra “Casa dell’Accoglienza”. Fu allora che iniziò l’amicizia con la bambina ed i suoi genitori. Oggi Ksjusha è diventata grande, frequenta la prima media! La scuola, lo studio di disegno, amici ed amiche. Solo i controlli annuali alla RDKB ricordano quell'anno terribile. Questa volta per il controllo in ospedale è venuta a Mosca tutta la famiglia.

 

Mamma, papà, Ksjusha ed il piccolo Vanechka. E, naturalmente, non poteva andare a trovare il Gruppo Padre Men’, dopotutto è impossibile non far visita gli amici. Come regalo Ksjusha hanno portato un disegno affascinante di una volpe.

 

Ma la cosa più importante è quello che hanno detto i medici, sicuri: "Ksjusha è perfettamente guarita".