KIRA K.

russianflag

engflag

La nostra Associazione è stata contattata per aiutare Kira. Non abbiamo certo l’ambizione, purtroppo, di poter raccogliere tuta la somma necessaria, ma vogliamo – come in altri casi simili – dare il nostro contributo positivo alla bambina e ai suoi genitori.

Grazie a chi ci aiuterà a dare a Kira una speranza concreta di vita.

 

 

 

 

KIRA K., n. 29.10.2009, 11 anni di Jaroslavl’

 

DIAGNOSI: - Leucemia linfoblastica acuta – seconda recidiva post trapianto midollo

 

Malattia diagnosticata nell’agosto 2014

 

Recidiva febbraio 2018

 

Trapianto giugno 2018

 

Seconda recidiva settembre 2020

 

 

Ci scrive la mamma:

 

“Di tutti i suoi 11 anni, mia figlia ha visto un'infanzia felice solo per i primi 4 anni e mezzo. Una grave malattia, la leucemia, è arrivata inaspettatamente e ha rovinato tutti i piani non solo del bambino, ma di tutta la nostra famiglia.

 

Per 6 anni di cure e riabilitazione siamo stati isolati dalla società. Ospedali, reparti, appartamenti, quattro mura, passeggiate con una cerchia ristretta di persone lontane da tutti hanno formato una bambina introversa.

 

Siamo stati curati per molto tempo nella nostra Jaroslavl’ e poi nel 2018 a Mosca alla RDKB dove Kira è stata sottoposta a trapianto di midollo osseo. Dopo ulteriori 2 anni di riabilitazione la speranza è stata nuovamente distrutta.

 

Tutte le cure fatte in tutto questo tempo si sono rivelate inutili. La malattia è tornata per la seconda volta, una seconda ricaduta. A Mosca siamo stati incoraggiati dalla nuova terapia cellulare sperimentale CAR-T.

 

Si tratta di un trattamento ad alta tecnologia che ha già dato oltre l'80% di guarigioni ma che attualmente viene praticato da medici negli Stati Uniti, Germania, Spagna e Israele. In Russia, questa terapia è ancora sperimentale e la lista d'attesa è infinita.

 

Purtroppo Kira non ha tempo per aspettare. Secondo i risultati delle ultime analisi le cellule tumorali hanno ricominciato a svilupparsi.

 

La terapia cellulare CAR-T ci è stata offerta dalla clinica Sheba in Israele per 490mila Euro una somma infinita. Sinora la solidarietà della gente comune ha raccolto oltre 100mila euro e crediamo che se la raccolta avrà sempre più partecipanti riusciremo a salvare nostra figlia.  

 

Kira è una ragazza molto attiva, ama la danza, la musica, la pittura. Nonostante una grave malattia, cerca di non perdere la scuola. Ci sono premi per la partecipazione alle Olimpiadi, ama la matematica e il mondo che lo circonda. Purtroppo l'attuale malattia non le consente di godere appieno dei suoi studi e delle sue attività preferite”

 

Ringraziamo in anticipo tutti quelli che parteciperanno al destino della nostra bambina”.

 

La mamma Elena ed il papà Evgenij – città di Jaroslavl’

 

 

OBIETTIVO 7.500 EURO
 

 

 

 

10.01.2021 Alberto F. 150 Euro, Luigi B. 30 Euro, Alessandro S. 10 Euro, Cristiano C. 10 Euro, Federico P. 140 Euro, Alessio C. 100 Euro, Giulio B. 501 Euro

 

11.01.2021 Margherita P. 200 Euro, Arturo G. F. 30 Euro, Silvana DL 10 Euro, Boris A. 100 Euro

 

12.01.2021 N.N. 1.000 Euro, Massimiliano T. 100 Euro, Franco R. 20 Euro, Agnès B. 300 Euro, Elsa F. Roberto M. 100 Euro, Gianpaolo L. 15 Euro

 

13.01.2021 Vito C. 100 Euro, Lorenzo G. 50 Euro

 

14.01.2021 Anna C. 100 Euro, Fabio P. 200 Euro, Julien Marie H. 20 Euro, Silvia B. 50 Euro, Raffaella B. 500 Euro, Massimiliano A. 50 Euro, Alessio D. 50 Euro

 

15.01.2021 Davide B. 150 Euro, Ganna M. 80 Euro, Davide T. 100 Euro, Maria Laura G. 50 Euro. Alessio C. 134 Euro

 

17.01.2021 Marilena B. 50 Euro

 

18.01.2021 Stefania P. 100 Euro, Famiglia F. 150 Euro

 

19.01.2021 Antonella M. 100 Euro

 

20.01.2021 Omar C. 50 Euro

 

TOTALE 4.900 Euro