VIKA M.

russianflag

engflag

Bambini Vika M ospedale pediatrico Prego in un aiuto per mia figlia Viktorija M. (n. 30 marzo 2006).

 

La malattia di Vika è apparsa alcuni anni fa ed è iniziata molto bruscamente: forti mal di testa, vertigini, vomito ... Ecco come è iniziata la sclerosi multipla. Per tre anni, mia figlia è stata curata nel Reparto di Psiconeurologia n. 1.

 

I farmaci erano forti e aggressivi. Nulla ha aiutato ed i medici hanno deciso un trapianto di cellule staminali ematopoietiche. Poco meno di un anno e mezzo Vika è rimasta in remissione.

 

Ma ora è ritornata la malattia. Ed ancora sono necessarie medicine e cure costose. Il più importante è il Rituximab (Mabthera®) del costo di 73mila rubli.

 

Non abbiamo tali fondi. Ho una madre anziana malata, una persona disabile. E la figlia maggiore che studia in un'altra città.

 

Vi prego aiutateci.

 

Con stima la mamma di Viktorija, Svetlana

 

 
OBIETTIVO: 73MILA Rubli [1.050 Euro]
 
 

LA PAROLA AI MEDICI

 

Vi chiediamo di aiutare ad acquistare il farmaco Rituximab 500 mg - 1 flacone per il trattamento della paziente Viktorija M., 13 anni (n. 30.03.2006), residente nella regione di Brjansk, distretto di Zlynkovskij, villaggio Zlynka.

 

Allo stato la paziente si trova ricoverata presso il nostro reparto RDKB con una diagnosi di Sclerosi multipla, decorso progressivo secondario. Condizione dopo trapianto autologo di cellule staminali ematopoietiche periferiche di data 30/04/2018

 

La manifestazione della malattia data 11 marzo 2018 (all’età di 9 anni) con mal di testa, vertigini, vomito ripetuto, disturbi della deambulazione sotto forma di tremori, secondo gli esami medico clinico è stata accertata la diagnosi di Sclerosi multipla.

 

Dato il decorso progressivo della malattia (4 esacerbazioni cliniche e radiologiche sono state registrate durante il biennio 2017-2018), un livello EG 3,5-4, risultati della risonanza magnetica cerebrale e del midollo spinale (risonanza magnetica ha visualizzato più focolai di demielinizzazione, inclini a fusione, subcorticale localizzata, periventricolare, nel tronco encefalico, nel corpo calloso, nel cervelletto, nel midollo spinale a livello di C2-C3, G5-C6, TH4, Tb11-12), inefficacia dei trattamenti precedenti, al fine di prevenire la progressione della disabilità la paziente è stata sottoposta a trapianto di cellule staminali ematopoietiche autologhe nel reparto del trapianto di midollo osseo RDKB.

 

Dall'aprile 2018 (1 anno e 4 mesi), le condizioni della paziente sono rimaste stabili, durante l'ultima settimana lamentele per disturbi dell'andatura, debolezza muscolare degli arti sinistri, più pronunciata nella gamba; disturbi sensibili della gamba sinistra (superficiale e sensibilità alla temperatura); affaticamento, riduzione dell'acuità visiva.

 

Secondo la risonanza magnetica cerebrale del 16.09.2019, si conservano lesioni multifocali multiple degli emisferi cerebrali, dei nuclei subcorticali, del cervelletto, del midollo spinale con fase attiva della malattia.

 

Allo stato attuale è diagnosticata una esacerbazione della malattia di base (SM) e tenendo conto del fatto che la paziente ha subito un trapianto, l'impossibilità di agire con terapie farmacologiche diverse si prescrive  terapia con Rituximab - 500 mg.

 

Il Medico curante E.Ju. Volkova

 

17.09.2019

 

 

20.09.2019 Davide B. 100 Euro, Enrico M. 30 Euro

 

24.09.2019 Margherita P. 100 Euro

 

21.10.2019 Gabriella C. 200 Euro

 

27.10.2019 Dmitry K. 150 Euro

 

31.10.2019 Margherita P. 100 Euro

 

11.11.2019 Liliya C. 50 Euro

 

TOTALE 730 Euro