DONBASS – REPUBBLICHE POPOLARI DI DONEZK E LUGANSK

russianflag

engflag



A seguito del colpo di stato anticostituzionale di Kiev del febbraio 2014, le popolazioni delle ex regioni ucraine di Donezk e Lugansk hanno richiesto un referendum riguardo il loro status. Nell’aprile dello stesso anno Kiev inviava il proprio esercito e gruppi di paramilitari di estrema destra nella regione iniziando una vasta operazione militare punitiva chiamata ATO (Operazione antiterrorismo)

La popolazione inizia la difesa popolare e autoproclama, con referendum, le Repubbliche popolari di Donezk e Lugansk.

Ad oggi le vittime si contano ad oltre 15mila – fra cui duecento di bambini - e 40mila i feriti. La Federazione Russa ha accolto oltre un milione e mezzo di civili fuggiti dalla guerra. La popolazione vive sotto i continui bombardamenti da parte dell’esercito di Kiev ed il suo sostentamento è unicamente legato ai constanti invii di convogli di aiuti umanitari organizzati dalla Federazione Russa.

 

L’aiuto alla popolazione del Donbass si sviluppa non solo attraverso il supporto a singoli casi di bambini gravemente feriti o mutilati, ma anche alle strutture medico-pediatriche, dell’accoglienza ed in generale di supporto all’infanzia locale.

 

 

UN MARE DI PACE PER I BAMBINI DI GORLOVKA 3 EDIZIONI (Estate 2016 - 2017 2018)

 

SOS UCRAINA - BAMBINI DEL DONBASS (2014- 2016 | in corso)

 

NEONATI IN GUERRA: VENUTI AL MONDO SOTTO LE BOMBE (2016)