UN'ALTRA TRAGEDIA, UN'ALTRA FAMIGLIA

russianflag

engflag

franceseflag

 

 

 

La guerra in Donbass dura ormai da oltre dieci anni. Sinora le vittime civili ammontano a migliaia, fra cui 295 bambini. Bambini feriti, mutilati un migliaio, il 30% di questi rimangono disabili per tutta la vita.

 

Ogni giorno notizie sempre più drammatiche giungono dalle città e dai villaggi bombardati dall’esercito ucraino, anche con armi inviate dai paesi europei, Italia compresa.

 

La nostra Associazione, nello spirito umanitario che da sempre la contraddistingue, aiuta le vittime ed i superstiti di questa immane tragedia, come aiuta i bambini che vivono nell’Ucraina governata da Kiev ormai uno Stato fantasma, senza più risorse per suoi cittadini che non siano armi per la guerra.

 

Pochi giorni fa, la città martire di Gorlovka è stata nuovamente bombardata.

 

Il video che postiamo mostra l’ennesima tragedia di una famiglia di 5 persone: la nonna, la mamma e tre bambini che si sono salvati letteralmente per miracolo.

 

 

 

 

Questo scrive la mamma domenica 21 gennaio a poche ore dalla terribile esperienza vissuta:

 

“Come molti già sanno, ieri sera il centro della città è stato pesantemente bombardato. Ed è successo che una delle granate ha colpito la nostra casa. È molto difficile descrivere a parole quello che abbiamo passato. E’ stato solo un miracolo e l'istinto di autoconservazione grazie al quale ci siamo nascosti in tempo nel corridoio. Solo questo ci ha salvato. Dio c’è!

 

Io, mia madre e i miei tre figli (il più piccolo ha un mese e mezzo) siamo usciti incredibilmente illesi dalle rovine. Oggi ho già ricevuto molte telefonate e offerte di aiuto. Sarò franca: non abbiamo più un alloggio, l'appartamento non può essere restaurato (almeno nel prossimo futuro), quasi tutto quello che c'era dentro è inutilizzabile o in pessime condizioni.

 

Quindi, grazie a tutti voi non indifferenti, l'aiuto materiale è davvero necessario. Accetteremo con gratitudine questo aiuto. Grazie a tutti in anticipo e abbiate cura di voi”

 

Anjuta G

 

La nostra Associazione, come in centinaia di casi analoghi, ha già inviato un primo sostanzioso aiuto e alcune donazioni sono pervenute per aiutare questa famiglia. Un’altra pagina di concreta solidarietà italiana scevra da ogni altro fine.

 

Per chi volesse contribuire può inviarci una donazione, la faremo avere nel più breve tempo possibile

 

Grazie a tutti