JANA Sch.

russianflag

Bambini Jana Sch ospedale pediatrico Scrive la mamma di Jana Sch. N. (31.07.2015) per chiedere il Vostro aiuto.

Mia figlia soffre di epilessia, Sindrome di West. Il primo attacco è avvenuto all’età di 2 mesi e mezzo. La sua vita è divida in «prima» e «dopo». Tre corsi costosi di terapia ormonale non ha portato i risultati sperati ma hanno portato un sacco di effetti collaterali – eccesso di peso, pressione alta, ritardo nello sviluppo.

Poi, sullo sfondo di una nuova cura ormonale è iniziato qualche miglioramento, ma all’età di 1 anno e 9 mesi, dopo una risonanza magnetica, si è scoperta una displasia focale corticale cerebrale, sclerosi mesiale multipla. All’età di 2 anni sono ritornati gli attacchi di cuore. Ora Jana è di nuovo in cura ormonale. Ma senza risultato alcuno. Ora si è aperta la questione di un’operazione neurochirurgica. Preventivamente a questa a mia figlia sono state prescritte due ricerche a pagamento che da soli non riusciamo a pagare. Viviamo in Kamchakta e lo stipendio di mio marito la maggior parte di stipendio che se ne va per i farmaci. Accudisco mia figlia ma abbiamo un altro bambino piccolo. Vi chiedo un grande aiuto per pagare le due ricerche servono più di 100mila rubli. Vi ringrazio in anticipo.

 

Con rispetto la mamma di Jana, Irina

 
 
 
 
RACCOLTA DONAZIONI CONCLUSA
 

LA PAROLA AI MEDICI

12.09.2017 Consulto specialistico con la partecipazione del Prof. V. A. Chadaaev docente delle Cattedre di Neurologia, Neurochirurgia e Genetica medica, del Primario del reparto Psiconeurologia2 E. S. Il’ina, del Medico curante L. M. Kolpakchi, e dei Neurologi del reparto I. D. Fedonjuk e Ju. A. Kursakova:

 

Paziente: Sch. Jana A., n. 31.07.2015 (2 anni e 1 mese), Cartella clinica N 14693-С Caso: attacchi epilettici serie 2-5 al giorno, da 20 a 50 in serie - senza perdita di coscienza, accompagnati con cenno del capo in avanti ed un forte ritiro della mano, forti sospiri, corneale lenta. Preoccupa anche ritardo psicolinguistico Secondo i dati dell’anamnesi, risonanza magnetica cerebrale, la paziente presenta vasto posto lato destro (localizzazione in seno emisfero temporale), displasia corticale. presumibilmente 11 B Preconfigurazione epilessia focale farmacoresistente. La paziente è candidata per un trattamento chirurgico. La scelta delle tattiche di intervento dipendono dai risultati di due ulteriori esami prechirurgici: Risonanza magnetica cerebrale in modalità scansione epilettologica, video-EEG monitoraggio con la ricostruzione internazionale cablaggio «10-10».

 

Docente delle Cattedre di Neurologia, Neurochirurgia e Genetica medica, Prof. V. A. Chadaaev

 

Primario del reparto Psiconeurologia2 E. S. Il’ina

 

Il Medico curante L. M. Kolpakchi

 

Neurologi di reparto I. D. Fedonjuk e Ju. A. Kursakova

 

12.09.2017

 

 

16.09.2017 Manuela D. G. 20 Euro

 

25.09.2017 Christian C. 60 Euro

 

TOTALE 80 Euro

Come spedire il denaro - Coordinate bancarie