ILJUSHA K.

russianflag

engflag

 

foto iljusha k

29.06.2006

Il'ja K. 5 anni. Il bambino proviene dal nord della Russia, dalla città di Uchta (Repubblica dei Komi) ed e stato segnalato dalla nostra attenta visitatrice Alessandra di Venezia, che avendo adottato una bambina dello stesso orfanotrofio era stata molto colpita dal piccolo Il'ja. Il Gruppo di volontariato nostro partner, su nostra segnalazione, ha provveduto a far arrivare Iljusha per le cure del caso a Mosca. È stato ricoverato presso il reparto di Chirurgia Microvascolare con la diagnosi: postumi da ustione su oltre il 70% del corpo e della faccia. In ospedale viene accudito dalla njanja Svetlana, che ormai da molto tempo è la "nonna"  di molti orfani ricoverati. Il bambino all'inizio era molto contrariato, spaesato ma rapidamente è riuscito ad ambientarsi bene ed a socializzare con gli altri bambini. Racconta di come gli sia piaciuto molto andare in treno (come erano interessanti le cuccette del vagone letto), di come gli siano piaciuto i succhi di frutta e gli yogurt tutti colorati, ci ha detto che non ne ho mai visti di simili. Dalle parole dell'assistente che ha accompagnato a Mosca Il'ja, il bambino ha un carattere tranquillo, calmo e ama molto disegnare.

 
3.07.2006

Il nostro appello su www.mammeonline.net sta producendo risultati hanno inviato, per le cure di Il'ja nei giorni scorsi: Rai Giampaolo 10,00; Emilio martini 10,00; Giorgio Schiavi 50,00; Raimonda Baraldi 10,00; Marina Ferretti 20,00. Un grazie, di cuore, a tutti loro!


6.07.2006

Antonella Pellicanò ha inviato per Il'ja 20 Euro. Nicola Girardi, nostro incessante sostenitore,  ha inviato per tutti i piccoli orfani 1.000 Euro. Un grazie infinito!


foto iljusha k 016.07.2006

Il’ja è pronto per l'operazione chirurgica. Guarda spesso fuori dalla finestra e dice che la sua mamma vive in  una grande casa (multipiano di fronte alla Clinica)  e che presto verrà a prenderlo.


09.07.2006

Padre Gabriele della Chiesa Russo Ortodossa di Milano ha inviato 20 Euro per Il'ja. Un sentito ringraziamento.


11.07.2006

Garbo Denise ha inviato, attraverso la nostra Associazione, 10 Euro per Il'ja. Grazie di cuore


13.07.2006

Ilyusha operato l’altro ieri e già ritornato in reparto.  Ora per lui saranno necessarie tre settimane per riprendere a camminare con il gesso ed il braccio alzato. Ma dice che in tutto questo non vi è assolutamente nulla di terribile, tutto andrà per il meglio e la sua mamma lo prenderà con lei a casa.


3.08.2006

Ieri il nostro amatissimo Il’jushka è stato dimesso ed e ritornato nel suo orfanotrofio. E non ha aspettato "la mamma che vive in quella casa là" di fronte alla Clinica pediatrica. Ma Il’ja non si scoraggia: fra sei mesi dovrà ritornare in Clinica per proseguire le cure e crede che allora diventerà bello e davvero la mamma lo verrà a prendere. Ci e dispiaciuto veramente staccarci  da questo piccolo uomo veramente eccezionale che e diventato, per tutti noi, un vero amico. Ci mancheranno i suoi scherzi allegri e le sue storie cosi veritiere e straordinarie che inventava per la gente che aveva attorno con un senso artistico unico. Ci mancherà il suo calore umano che regalava a tutti quelli che lo amavano in grande quantità e che portava gioia con amore e fedelmente. Noi aspetteremo il ritorno di Il’jusha e crederemo con lui: la mamma arriverà sicuramente da lui! Fra sei mesi esatti: cosi ci ha detto Il’jusha. 25.12.2007 Per una nuova operazione è ritornato dalla città di Uchta presso il reparto di Microchirurgia il solare, dolce e sognatore Il’jusha. Tutti sono felicissimi di rivederlo.


foto iljusha k 0216.02.2008

Il’jusha ha terminato la fase terapeutica ed è ritornato al suo orfanotrofio nella città di Uchta. I medici lo aspettano per il proseguo delle cure (un’altra operazione) solamente fra un anno, nel febbraio 2009. È stato difficile lasciar ritornare nella sua città questo bambino così affascinante. Ed ancora più triste sapere che ha dovuto ritornare in un orfanotrofio: la mamma che Il’ja aspetta sempre non arriva, non arriva.Sotto Il’ja con la sua njanja .


7.02.2009

Il cresciuto Il’jusha è ritornato in Clinica. Una nuova fotografia fatta presso il Centro di Microchirurgia per il quale chiediamo donazioni per l’acquisto del farmaco Kollost™ Gel necessario per la terapia ricostruttiva post ustioni per intervenire sulle cicatrici. l’ja, come per ognuno degli altri tre casi, necessita di raccogliere 50-60 mila rubli [1.300 Euro].

 


2.04.2009

Cari amici, cari visitatori. Con grande gioia Vi informiamo che i lavori per la costruzione del Centro di riabilitazione e soggiorno per i bambini orfani in cura presso la Clinica RDKB di Mosca, “Ospiti a Neznajki”, sono finalmente terminati. La struttura del Centro ha una superficie di 780 m2 su tre piani, 15 camere, due cucine, due sale giochi ed una sala adibita ad aula scolastica. Il Centro può ospitare 15-20 bambini che saranno assistiti e accuditi da una decina di volontari del Gruppo PadreMen’. Rimangono da terminare i lavori nel giardino e nella proprietà attorno alla struttura. Già nel prossimo mese di maggio la struttura sarà in grado di accogliere i primi bambini orfaniche lasceranno la Clinica pediatrica per iniziare una nuova vita: Galja B., Eva Z., Iljusha K., Milena L., Mashenka K., Pasha T., Katja M. Anche se la nostra Associazione non ha materialmente partecipato alle spese per la costruzione della struttura, siamo comunque particolarmente orgogliosi della riuscita del progetto dato che il Gruppo di Volontariato Padre Men’ ha potuto avere questa importantissima intuizione grazie all’esperienza fatta per merito di Aiutateci a Salvare i Bambini Onlus che nel 2006 ha donato ai nostri partner moscoviti la “Casa dell’Accoglienza”, determinando in tal modo un radicale cambiamento nella concezione della cura del bambino in fase post acuzie ed introdotto, per la prima volta, nella Federazione Russa sia la prima foresteria pediatrica che l’avvio di forme di cura alternative alla lunga degenza ospedaliera. Una casa li accoglierà in mezzo alla natura e lontana dalle mura dell’ospedale. Serve ancora l’aiuto di tutti per sostenere le spese del gruppo Padre Men’ nell’acquisto di biancheria, utensili da cucina e quant’altro serva alla casa dei bambini orfani.


24.07.2011

Sapete dove il nostro Iljusha sta trascorrendo le vacanze? Sarebbe difficile indovinarlo: l’ja è in Spagna ospite di due bambini ed un grande ed affettuoso cane. Il bambino trascorre giornate serene e bellissime fra giochi ed allegria nella natura ed al mare dove ama nuotare. E presto visiterà anche il Portogallo.


21.09.2011

Il’ja è ritornato nella Casa degli Orfani dopo aver trascorso in Spagna l’estate e portando con sé un intero album fotografico con le foto di un sacco di nuovi amici, moltissime nuove impressioni e ricordi della costa meridionale.


8.07.2015

Iljusha dal reparto di Endocrinologia ?2 è tornato alla Cittadella «Neznajki» dopo una serie di esami clinici. Ora ha 15 anni.

 

 

Come spedire il denaro - Coordinate bancarie