SOFIJA FRA VIRUS E CHEMIO

russianflag

engflag

 

Sofija l’avevamo lasciata in febbraio durante il 4°ciclo di chemioterapia. Poi Mosca per un controllo e degli esami  (risonanza magnetica) e visita specialistica.

 

Da febbraio ad oggi un altro ciclo di chemioterapia a Donezk.

 

Ora la bambina attende la possibilità di ritornare a Mosca per nuovi esami ed il 6° ciclo di chemio. La situazione è complicata dall’epidemia di Coronavirus. La Russia è chiusa e gli ospedali, anche pediatrici, sottoposti a regime di quarantena.

 

La famiglia sta aspettando la conferma del viaggio per il venti maggio e comunque, anche se dovesse essere rinviato lo sarà di poche settimane.

 

Servono ancora 60mila rubli – 750 Euro - per tutto questo. Per il viaggio, la chemio, la nuova visita e una nuova risonanza. Ricordiamo che la bambina non essendo cittadina russa deve pagare completamente ogni cura ed ogni visita.

 

Sofija è stata adottata dalla nostra Associazione e i bambini adottati non si rimandano indietro …       

 

Aiutateci a salvare Sofija !

 

 

 

Inviati oggi - 23 maggio - 780 Euro per il trasferimento a Mosca, ricovero, analisi e cure 

Vi terremo informati Grazie a chi ha risposto al nostro appello